Quando
Mercoledi 29 marzo 2023

(marzo / giugno 2023)

Dalle 17:30 alle 19:30

Dove
via del Ponte Rosso, 2
presso il Centro Età libera del Q.2
Parterre – Firenze
Durata
Ciclo di sette incontri (14 ore totali)
Costo:

€ 220 a persona per i non soci 160 € ai soci Infoto
(Una parte della quota va come sottoscrizione all’associazione)

Per i non soci 170€ all’iscrizione (di cui 20 all’associazione) e 50€ alla fine del laboratorio
Per i soci Infoto 120€ all’iscrizione e 40€ alla fine

Iscrizione:  minimo 7 persone massimo 15

Informazioni generali

Si propone un nuovo laboratorio ad ampio respiro che si basa su 7 incontri complessivi, teorici e pratici, in cui stabilendo una modalità di lavoro si individuano dei temi coerenti tra di loro e si procede nello sviluppo della costruzione dei singoli progetti avanzando passo passo con una prima stesura teorica per poi iniziare a produrre del materiale che passerà da vari livelli di revisione dei lavori per piano piano affinare, approfondire e scardinare eventuali incoerenze del progetto individuato.

Programma

Il laboratorio ha la funzionalità di costruire dei progetti fotografici approfonditi e pertinenti per il singolo fotografo coinvolto e per costruire, nella complessità del lavoro, un ampio corpo fotografico che può divenire una mostra fotografica in un primo tempo e poi potenzialmente una pubblicazione editoriale.

Il tema è lo stesso per tutti, ma ha la possibilità di essere affrontato da ognuno in maniera diversa, sia per modalità d’indagine che per contenuti, sia per l’approccio fotografico in cui viene realizzato.
I temi individuati hanno la possibilità di creare un progetto largo davvero interessante che possa coinvolgere vari enti e/o sponsor che possano in un secondo tempo dare un contributo per la realizzazione e l’accoglienza della mostra e forse di una possibile pubblicazione editoriale.

La docente

Lucia Baldini

Lucia Baldini racconta per immagini dagli anni ottanta. Inizia a collaborare con festival e compagnie di teatro, danza e musica, in particolare per oltre 12 anni con Carla Fracci. Da compagnie e musicisti argentini si lascia coinvolgere dalla cultura del tango che la porta a realizzare quattro libri fotografici. Dall’incontro con Carlo Mazzacurati ha iniziato a lavorare nel mondo del cinema. Collabora con la Sovrintendenza dei musei fiorentini realizzando in  totale bianco e nero analogico, due libri e una mostra che racconta in maniera intima le opere e i visitatori. Crea video-installazioni e sperimenta con supporti e materiali diversi. Ha esposto suoi lavori in Italia e all’estero e alcune sue opere fanno parte di collezioni pubbliche e private. Il suo lavoro di fotografa di scena la porta sempre più spesso a far nascere collaborazioni in cui il suo sguardo può partecipare alla creazione registica di spettacoli teatrali, di danza e installativi/performativi. Conduce seminari e laboratori sulla fotografia di scena e sull’identità.

Da sempre porta avanti un suo progetto di ricerca legato all’onirico.

Iscriviti al workshop

Compila il form sottostante e successivamente ti comunicheremo per email all’indirizzo fornito le modalità di iscrizione al workshop.

    Acconsento al trattamento dei dati personali e confermo di aver preso visione della Privacy Policy.

    CAPTCHA ImageChange Image


    Leave a Reply

    CAPTCHA ImageChange Image