Durata
Dal 25 gennaio al 10 febbraio 2019
Luogo
Palazzo Bastogi

Via Camillo Cavour 18, Firenze

Orari di apertura
Da lunedì a venerdì

Dalle 10:00 alle 12:00 e dalle 15:00 alle 19:00

Inaugurazione
Venerdì 25 gennaio 2019

Ore 16:00

I fotografi
Piero Alessandra, Franco Busignani, Gaia Bizzarri, Mauro Cenci, Alma Danièle de Silvestro, Luca Federici, Luisa Garassino, Massimo Macherelli, Renato Piazzini, Gloria Romoli, Giovanna Sparapani, Antonio Vinzi.
Da un’idea di
Gloria Romoli

L’Associazione Culturale Infoto, pensando alla realtà fiorentina, ha inteso svolgere una ricerca che avesse come soggetto l’architettura del Ventennio, indagando con il mezzo fotografico quanto a tutt’oggi rimane di quel che fu realizzato in quel periodo e testimoniarne le vicende.

Architettura del Ventennio a Firenze

Forma, Luce, Materia è una interessante mostra fotografica che il Consiglio Regionale della Toscana ha ospitato a Palazzo Bastogi.

Il Consiglio Regionale della Toscana ha aperto le proprie sale alla fotografia, arte di straordinario impatto emotivo. In questo caso, gli autori di questi scatti ci hanno permesso di osservare con occhi più attenti una parte importante del patrimonio architettonico di Firenze.

La Razionale Bellezza

Fra i soggetti più noti della mostra si possono vedere scorci della Stazione Santa Maria Novella, lo Stadio Franchi, la Manifattura Tabacchi e l’Ospedale di Careggi, edifici che più volte sono stati osservati di sfuggita da coloro che vivono o visitano Firenze, ma in questa occasione i vari artisti li hanno fotografati anche attraverso  particolari che hanno la capacità di stimolare la nostra attenzione sulla loro “razionale” bellezza.

Forma, luce e materia sono l'angolo di visuale su cui la mostra si snoda con molta efficacia, frutto anche di un attento melange di colore e bianco e nero, che non lascerà indifferenti i visitatori.

Eugenio GianiPresidente del Consiglio Regionale della Toscana

Sugli edifici e non solo, si è concentrata l’attenzione per restituire con immagini gli aspetti in cui la forma è stata protagonista. Forma che si rifà agli stilemi del razionalismo depurati dalle enfatizzazioni tipiche del regime.

Attenzione è stata data nel ritrarre il modo in cui è stato sviluppato il tema della luce, vuoi per le soluzioni adottate nel realizzare finestre e vetrate, vuoi per quanto riguarda i corpi illuminanti e lamapade.

La cura nel rendere fotograficamente le soluzioni adottate nei particolari costruttivi e d'arredo ha consentito di mettere in luce la bellezza degli edifici svelandone l'armonia in un tutto che deriva dalla somma di ogni sua parte.

Franco BusignaniArchitetto

Particolare importanza è stata affidata all’uso di materiali nuovi quali il cemento armato ed alle sue interpretazioni, ma non solo: si notino certe arditezze nell’uso del metallo o un nuovo gusto nell’uso del marmo e della pietra.

Alcune opere in mostra